Cattedrale di S.Maria Assunta - Cosenza
Lavori - Chiese
cattedralesmariaassuntacosenza

cattedrale di S.Maria Assunta


Un altro gioiello dell’Unesco si aggiunge ai lavori dello studio Cannata: la cattedrale di Cosenza, “patrimonio testimone di una cultura di pace”. Per questo capolavoro in stile gotico-cistercense abbiamo pensato ad una illuminazione che mira a sottolineare tutta la sua imponenza e la sua intrinseca bellezza. Una luce morbida entra in relazione con la facciata austera, con frontone centrale a cuspide, caratterizzandone la monumentalità ed esaltando il materiale di cui è fatta. La pietra arenaria con la sua colorazione beige e le incisioni che la arricchiscono, unitamente alla maestosità del rosone e ai decori romanici del portale, hanno determinato una scelta accurata della temperatura di colore (2700K) che si propone di valorizzare l’intero prospetto preservandone intatte le caratteristiche originarie.
Apparecchi equipaggiati con speciali lenti anti-abbagliamento e mimetizzati dietro ai palazzi circostanti restituiscono una illuminazione gradevole, che crea comfort visivo e benessere. La caratteristica dei coni di apertura, inoltre, ha consentito di orientare la luce esattamente dove occorre, evitando ogni perdita di luce. Solo 190 watt (in luogo dei 760 watt preesistenti) per l’illuminazione della facciata del duomo cosentino, baricentro di attività culturali, storiche e religiose che hanno arricchito la conoscenza e il patrimonio sociale e culturale della Calabria. L’illuminazione, esclusivamente a led, contribuisce ad un notevole risparmio di energia, oltre che dei costi di manutenzione.
Sostenibilità, risparmio energetico, tecnologia sono i fondamenti di questo progetto che valorizza un’opera di grande valore storico ed artistico nel più assoluto rispetto della sua identità, quella di edificio che pare "un grande pensiero di orazione, pietrificato e immobile ad attendere che i devoti lo guardino, cedendo al suo muto invito e al suo fascino".

Per questo capolavoro in stile gotico-cistercense abbiamo pensato ad una illuminazione che mira a sottolineare tutta la sua imponenza e la sua intrinseca bellezza. Una luce morbida entra in relazione con la facciata austera, caratterizzandone la monumentalità ed esaltandone il materiale. La pietra arenaria, con la sua colorazione beige e le incisioni che la arricchiscono, ha determinato una scelta accurata della temperatura di colore (2700K) che si propone di valorizzare l’intero prospetto preservandone intatte le caratteristiche originarie. Apparecchi equipaggiati con speciali lenti anti-abbagliamento e mimetizzati dietro ai palazzi circostanti restituiscono una illuminazione gradevole, che crea comfort visivo e benessere. Solo 190 watt (in luogo dei 760 watt preesistenti) per l’illuminazione della facciata del duomo cosentino, in linea con i principi di sostenibilità e risparmio energetico, fondamenti di questo progetto che valorizza un’opera di grande valore storico ed artistico nel più assoluto rispetto della sua identità.


Crediti

  • Categoria
    Chiese
  • Cliente
    Amministrazione Comunale - Città di Cosenza
  • Località
    Cosenza (CS)
  • Fotografo
    Cannata & Partners
  • Incarico
    Illuminazione Facciata
  • Lighting Design
    Filippo Cannata
  • Lighting Design Team
    S. Cazzulo
  • Data Completamento
    2012