Stazione Termini - Roma
Lavori - Pubblico
stazionetermini
Stazione-Termini_-01

 

Appesi al soffitto o posti su pali, gli alti corpi illuminanti chiamati “bracieri di luce”, grandi ali di gabbiano, si adattano al doppio ruolo di fonte luminosa ed elemento di decoro nella importante ala Mazzoniana che si affaccia su via Giolitti a Roma.

 

Stazione-Termini_02

 

Queste luci sono state concepite come apparecchi a luce riflessa che distribuiscono armoniosamente la luce nello spazio interno, comprese le volte in mattoni.

 

Stazione-Termini_03

 

Si tratta di un sistema innovativo di luci mimetizzate capace di illuminare una così affascinante ed imponente architettura in maniera assolutamente discreta e sofisticata.

 

Stazione-Termini_04

 

Il design raffinato di questi oggetti da corpo allo spirito del nostro tempo, uno spirito di funzionalità, di eleganza e di effimeratezza; allo stesso tempo esso scaturisce dalla consapevolezza che i bracieri devono essere collocati in un contesto storico e tradizionale.

 

Stazione-Termini_09

 

La luce identifica e caratterizza l’architettura progettando ed esplorando gli spazi, valorizzando ed esaltando i materiali, enfatizzando i contrasti.

 

Stazione-Termini_13



Crediti

  • Categoria
    Pubblico
  • Località
    Roma
  • Architetto
    Atelier Mendini
  • Fotografo
    Sergio Riccio
  • Lighting Design
    Filippo Cannata
  • Data Completamento
    1999