luce

modica-1È iniziato, tra lumi e rintocchi, il canto di luce di Modica. Ha avuto luogo sabato 10 dicembre, alle ore 19.30, la tanto attesa accensione delle luminarie di Natale, disegnate e realizzate per l’occasione dai bambini delle scuole della città di Quasimodo.

 

L’ambizioso progetto, ideato e curato da Filippo Cannata, ha visto la partecipazione attiva dell’Amministrazione comunale, dei genitori e della rete delle agenzie educative che condividono lo scopo di riscoprire e trasmettere alle generazioni del futuro il senso delle proprie radici. L’accensione delle luminarie è stata accompagnata dalla sinfonia orchestrata di 16 campanili del centro storico (“CHO-Q-LIGHT”) e seguita dal percorso della via Lucis che ha ridisegnato con un tappeto di luci la strada che conduce alla Chiesa di S. Giorgio, inserita nella lista mondiale dei beni dell’Umanità dell’Unesco.

L’evento è visibile sul sito http://www.modicamieteculture.it

 

http://www.cannatalight.it/press/2011/la-repubblica-9-dicembre-2011.html

 

http://www.panorama.it

 

http://blog.panorama.it/italia/2011/12/05/via-alle-luminarie-di-natale-tra-creativita-risparmi-e-un-omaggio-a-quasimodo/

 

 

 

 

 

vialucisluminaria-modica-2

 
Vigliena_01

Come una rosa nel deserto della periferia Est di Napoli, la ex fabbrica Cirio di Vigliena, abbandonata da circa vent’anni, rifiorisce e si inaugura oggi, alle ore 18 in anteprima ma con apertura al pubblico nell’intera giornata di domani, sotto lo stemma borbonico del Teatro San Carlo simbolicamente intagliato all’esterno su pannello di ferro, dando vita ad un grande laboratorio artistico di scena, o meglio, un polo laboratoriale che qui al Sud non sembra avere precedenti.

 

Il progetto di recupero degli esterni degli architetti Giuliano Andrea dell’Uva e Francesca Faraone, che non poteva non tenere conto del passato, ha puntato sul restauro conservativo e sulla valorizzazione delle strutture originali ma al tempo stesso ha previsto innesti funzionali ed estetici che fossero in linea con i tempi e non in contrasto con la natura dei luoghi. Filippo Cannata ha accompagnato il progetto architettonico con lo studio delle luci, scegliendo di far rivivere, con un sistema domotizzato, l’originale prospetto della ex fabbrica segnato da centinaia di lesene e pinnacoli stilizzati. Una luce “lunare” va a sfumarsi verso le aree buie facendo risaltare il nuovo e in particolare, il ferro, scelto come unico materiale dell’intervento di restyling degli esterni.

 

http://www.musicaprogetto.org/2011/12/lorchestra-del-teatro-san-carlo.html






Vigliena-02 Vigliena-03 Vigliena-04

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>